Amalfi
Amalfi fu fondata dai Romani. Dal IX secolo in avanti vi fu una intensa rivalità fra le ‘Repubbliche Marinare’  di Amalfi, Pisa, Venezia e Genova per il controllo del mar Mediterraneo. Questi Stati hanno rivaleggiato sia militarmente che commercialmente a vicenda e, dal decimo-tredicesimo secolo hanno costruito le flotte delle navi sia per la loro propria protezione che per il sostegno alla vasta rete commerciale nel Mediterraneo, assumendo un ruolo essenziale nelle Crociate.

In memoria di quel periodo, ogni anno un equipaggio di vogatori Amalfitani partecipa ad una regata con delle barche tradizionali, quindi è un evento sportivo di una commemorazione storica.  L'evento è ospitato a rotazione fra le quattro città ed è preceduto da una parata attraverso le strade della città ospitante in cui sono indossati i costumi  tradizionali che contrassegnano chiaramente ciascuna delle antiche repubbliche.

Amalfi era inoltre uno dei primi centri per la produzione della carta in Europa, abilità che fu acquisita dagli Arabi.  Amalfi contende con Fabriano per chi ha esportato l'arte di fabbricare la carta nel continente.  Tuttavia, la famosa 'Bambagina' di Amalfi era nata e continua ad essere fatta soltanto qui, rispettando un antico mestiere artigianale che è immutato nel tempo.

Nel 1997 l'Unesco ha dichiarato Amalfi e le altre città della Costiera Amalfitana ‘Patrimonio dell’Umanità’, a causa delle particolari caratteristiche geografiche uniche e dello scenario seducente, e anche se Amalfi non è il posto di più facile accesso sia a a piedi che in automobile (la strada di accesso ad Amalfi ѐ una prova di questo!)  una visita è assolutamente dovuta.

Positano 
Positano è stato un luogo di villeggiatura sin dall'epoca dell'Impero Romano grazie al clima mite ed alla bellezza del paesaggio. Caratteristiche di Positano sono le tantissime "scalinate" che dall'alto del paese giungono in basso fino alla spiaggia e la “cascata” di casette dalle tinte vivaci. Oggi Positano è considerata la regina incontrastata del turismo della costiera amalfitana ed è sede di prestigiose manifestazioni ed eventi mondani. Lungo le strette stradine si incontrano i caratteristici negozi di abbigliamento dove sono artigianalmente lavorati e decorati i tessuti che hanno dato vita alla famosa Moda Positano.  

Pompei
Pompei oggi attrae milioni di visitatori alla riscoperta degli splendori dell’Impero Romano. Fu semidistrutta e coperta dall’eruzione del vulcano Vesuvio nel 79 DC e dimenticata negli anni. Gli scavi ebbero inizio nel XVIII secolo e portarono gradualmente alla scoperta delle favolose ville con affreschi preservati nel tempo, un anfiteatro e quanto altro a dimostrare la prosperità di questa città nel passato. I lavori di scavo non sono finiti ed ancora oggi continuano con lo scopo di riportare alla luce i tesori del passato.

Ercolano
Mentre Pompei fu il centro commerciale dell’area, Ercolano fu il famoso centro di villeggiatura dove alcuni dei ricchi cittadini Romani passavano le loro vacanze estive. Con l’eruzione del Vesuvio nel 79 DC la città fu completamente sommersa sotto i materiali vulcanici ma fortunatamente tanti affreschi e oggetti si sono salvati e possono essere ammirati ancora oggi.  Non come i  vicini abitanti di Pompei, i cittadini di Ercolano morirono per lo shock termico dovuto alle ondate estremamente calde del materiale piroclastico, invece di essere sommersi sotto una coltre di cenere. Parte della antica Ercolano rimane coperta e i lavori continuano per scoprire altre cose di interesse archeologico e culturale.

Capri
Nell’antichità Capri era unita alla Penisola Sorrentina ma successivamente fu parzialmente sommersa  dal mare e separata quindi dalla terraferma. La costa è frastagliata con numerose grotte e cale che si alternano a ripide scogliere. Le grotte, nascoste sotto le scogliere, furono utilizzate in epoca romana come ninfei delle sontuose ville che vennero costruite qui durante l'Impero. La più famosa è senza dubbio la Grotta Azzurra, i cui magici effetti luminosi furono descritti da moltissimi scrittori e poeti. Negli anni ’60 Capri è stata riscoperta da tantissimi personaggi famosi che ne hanno fatto uno dei più noti ritrovi mondani.


PayPal

Produttori